Prova servizio di stampa Fotolibri – SAAL Digital

Qualche giorno fa ho trovato su Instagram l’inserzione della Saal Digital (Germania) in cui veniva data la possibilità di stampare un fotolibro usufruendo di 40€ di buono sconto in cambio di una recensione sincera. Ho pensato che fosse una bella occasione per me che uso spesso la stampa on line per le mie foto e mi sono iscritto; in breve tempo mi è arrivata una mail molto cordiale per informarmi che ero stato selezionato come tester del prodotto e che potevo ottenere il buono!
Vi racconto com’è andata la prova…
Innanzitutto ho scaricato il software dal sito di SAAL Digital (la versione web non è molto pratica) che consente la personalizzazione di ogni singolo aspetto del fotolibro – e degli altri prodotti che hano a catalogo – al punto da poterlo definire “maniacale” tanto dei dettagli che si possono controllare. Sono compresi tra gli altri: bordi, sfondi, titoli, clipart, scritte etc. Per ogni foto caricata (in formato jpeg) e in base al dimensionamento scelto per il posizionamento sulla pagina, il software ci informa al volo sulla qualità che si avrà una volta stampata. In tal modo possiamo ridurre le dimensioni e posizionarne un paio in una sola pagina in modo da garantirci il massimo della qualità anche per quelle scattate con lo smartphone.
Il fotolibro che ho scelto per il test è quello nel formato 21 x 28 (equivalente quindi a 2 pagine A4 affiancate in verticale) con pagine opache sia per le interne che per la copertina. Ho preferito non limitarmi nella tipologia di foto da stampare e ho optato per un libro da 46 fogli, copertine comprese. In tal modo ho potuto sperimentare la stampa di foto a colori, bianco e nero e diversi posizionamenti sulle pagine. Il prezzo finale calcolato con le spese incluse è risultato superiore al valore del buono, ma va bene così.
Ho personalizzato alcune pagine con posizionamento manuale delle foto inserendo elemeti grafici come clip art e testo e poi ho creato alcune pagine trascinando semplicemente la foto dalla raccolta di quelle pronte, direttamente sulla pagina e il posizionamento è risultato perfetto senza altri interventi.
La composizione del libro l’ho completata in poco tempo, circa una trentina di minuti, ma devo dire che si potrebbe andare avanti con l’impaginazione per giorni… 😉 Il software infatti permette il salvataggio del progetto così da riprenderlo successivamente e anche l’esportazione in PDF che però non ho provato.
Ultimata la composizione e dopo le dovute conferme, si passa al pagamento – carta di credito o PayPal – e poi alla fase di upload delle foto completamente automatizzata e a prova di perdita di connessione. Terminato il processo di caricamento, arriva una mail di conferma per indicare la presa in carico del lavoro di stampa e l’inizio della fase di lavorazione presso i laboratori in Germania che fino alla spedizione impiegherà circa un giorno.
Spedizione tramite DHL a condizioni e costo fisso ma tutto sommato accettabile essendo di 6€. Nel caso del mio fotolibro, dopo 4 giorni dal termine dell’upload, avevo il pacchetto sulla scrivania.
Passiamo finalmente alla valutazione della stampa.
Avevo aspettative abbastanza alte per quanto letto sul web circa la qualità di SAAL Digital e, avendolo personalizzato in alcuni aspetti per me importanti, ero anche molto curioso.
Il packaging è essenziale con cartone esterno rigido e poi una busta in plastica sigillata con all’interno il fotolibro avvolto in una busta di morbida schiuma in foglio; credo quindi sufficiente a proteggere il contenuto in caso di urti sugli angoli e umidità.
Mi ha colpito subito positivamente la copertina opaca che è stupenda e da una sensazione di aspetto “PRO”; mi sono però accorto di aver fatto una scelta infelice con foto abbastanza scura e carta satinata dove tutte le impronte restano li in bella mostra! Eppure tra le opzioni c’era scritto che si consigliava una foto chiara… Il prossimo lo stamperò con copertina lucida 🙂
I colori in generale sono molto fedeli. Nelle foto veramente scure come può esserlo un cielo stellato, ho avuto l’impressione che la luminosità sia leggermente più bassa della foto originale; sapendolo, basterà aumentarla un poco prima di stampare. La nitidezza di ogni singola foto è comunque impressionate.
Le foto con colori molto vividi sono riprodotte pefettamente senza alterazioni. La risoluzione della stampa è molto alta, praticamente perfetta, credo sia uno degli aspetti che più incide sul costo.
Per alcuni ritratti e oggetti in bianco e nero, la scala cromatica dei grigi mi sembra fedele e sulla carta opaca sono assolutamente fantastiche, superate solo dalle foto stampate a grandezza intera su entrambe le pagine: catturano l’attenzione essendo prive di qualsiasi millimetrico bordo e la fotografia è davvero edge to edge con la linea centrale che praticamente non si vede quasi.
Infine la rilegatura e il taglio delle pagine è preciso senza sbavature di colla o altro.
Concludendo, sono pienamente soddisfatto del servizio offerto come qualità e semplicità di utilizzo. Sul prezzo non mi esprimo in dettaglio essendo una valutazione personale; io lo trovo appena più alto di quello di altri servizi analoghi che ho utilizzato precedentemente ma la qualità è decisamente migliore e il risultato finale è senza dubbio professionale. Direi che la differenza maggiore che ho riscontrato con altri fotolibri è proprio nella carta; quella utilizzata per questo libro è spessa, non eccessivamente rigida e soprattutto priva di sgradevoli odori. Anche sfogliando le pagine senza una particolare attenzione non si sono create pieghe o strappi.
Ultima nota di merito è per il software, piccolo da scaricare, abbastanza intuitivo e con un help accanto ad ogni elemento di scelta.

Comments are closed.